"Rete della Salute "

Fonte: SALVAMENTO Roma
La rete di scuole un particolare istituto giuridico introdotto dallarticolo 7 del D.P.R. 8 marzo 1999 n. 275 cui possono ricorrere le istituzioni scolastiche nellambito della propria autonomia e nellespletamento delle loro funzioni educative istituzionali al fine di ampliare la loro offerta formativa.

Le scuole possono promuovere accordi di rete o aderire ad eventuali accordi gi costituiti. La rete va costituita mediante specifico accordo che pu intervenire tra due o pi scuole; a tali reti possono partecipare anche privati, gli stessi privati che possono tra laltro farsi promotori di fronte alle istituzioni scolastiche di tali iniziative. A tal riguardo riportiamo i commi 1 e 2 dellArt. 3 del DPR n. 119/2009:

Le istituzioni scolastiche ed educative possono collegarsi in rete per lespletamento di compiti ed attivit di interesse comune. Le relative modalit organizzative, gestionali ed operative sono definite e indicate in appositi accordi tra le istituzioni scolastiche interessate, nel rispetto dei principi stabiliti in materia dallarticolo 7 del decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, e delle norme di cui ai contratti collettivi in vigore. I dirigenti preposti alle istituzioni scolastiche interessate sottoscrivono gli accordi sentiti i direttori dei servizi generali e amministrativi e le rappresentanze sindacali unitarie delle medesime istituzioni.
Limpiego delle risorse di personale disponibili, ai sensi del comma 1, pu riferirsi a tutti i profili professionali del personale medesimo.

Agli accordi possono aderire tutte le istituzioni scolastiche che intendano parteciparvi; gli accordo devono favorire la partecipazione alla rete delle scuole che presentano situazioni di difficolt. Il comma 6 dellarticolo 7 del D.P.R. 275/1999 stabilisce che nellambito delle reti di scuole, possono essere istituiti laboratori finalizzati a:

ricerca didattica e sperimentazione;

documentazione, secondo procedure definite a livello nazionale per la pi ampia circolazione, anche attraverso rete telematica, di ricerche, esperienze, documenti e informazioni;

formazione in servizio del personale scolastico;

orientamento scolastico e professionale.

LA RETE NAZIONALE DELLA SALUTE nasce con lobiettivo di essere un punto di riferimento per i docenti che operano nelle scuole di ogni ordine e grado, sui temi della promozione della salute. La carta di Ottawa sottolinea che Per promozione della salute si intende il processo che consente alle persone di esercitare un maggiore controllo sulla salute e di migliorarla. La salute un elemento indispensabile nella vita quotidiana, che vede ognuno di noi impegnato nella cura di se stesso e degli altri. La promozione della salute quindi unazione che si esplicita attraverso varie azioni importanti rivolte alla popolazione. La RETE si propone, attraverso i docenti, di coinvolgere in questo ambizioso progetto, non solo gli alunni ma anche le loro famiglie per promuovere qualit di vita ad ogni et. In tal senso la scuola il contesto privilegiato a cui rivolgersi per formare il futuro cittadino correttamente informato, consapevole e in buona salute. Attraverso la RETE NAZIONALE DELLA SALUTE si intende contribuire a quel cambiamento culturale che passa attraverso la conoscenza e la consapevolezza di quanto sia importante la cautela della propria e dellaltrui salute, nel rispetto dellambiente. Gli studenti saranno formati sulle tecniche di soccorso e attraverso delle esperienze pratiche, acquisiranno abilit legate alluso di tecniche e strumenti del primo intervento e della gestione delle emergenze in situazioni di calamit. Viene inoltre computata come formazione in itinere lutilizzo di mezzi tecnologici, lattivit di gruppo e la solidariet verso il prossimo. Le competenze ottenute ricadono nellambito della prevenzione, della salvaguardia della persona, del paesaggio e delleducazione alla salute. Il progetto sar volto a promuovere anche una sensibilit ai principali temi di sviluppo sostenibile dellAgenda 2030 delle Nazioni Unite
Obiettivo 3: Buona salute e benessere per le persone;
Obiettivo 4: Educazione paritaria e di qualit;
Obiettivo 8: Lavoro dignitoso e crescita economica;
Obiettivo 13: I cambiamenti del clima;
Obiettivo 14: Vita sottacqua;
Obiettivo 15: Vita sulla terra.

Gli Istituti aderenti al progetto RETE NAZIONALE della SALUTE: potranno attivare fino sei (6) unit di lavoro divise in:


1. EDUCAZIONE al SOCCORSO: Consistono nella partecipazione ad una serie di incontri online , in presenza e video-lezioni che portano ad un percorso di formazione sulle tecniche primarie di rianimazione e pronto intervento. Gli studenti saranno affiancati da tutor esperti in materia , cui potranno attingere tutte le varie tematiche riguardanti il primo soccorso, il salvamento acquatico, la tutela della persona e del paesaggio.
A tutto ci si accompagna la creazione da parte degli studenti di un elaborato finale attraverso strumenti. Lattivit viene divise nelle seguenti fasi :

Fase Teorica: Lezioni in presenza/E-learning/DAD
Fase Pratica: Lezioni in presenza/E-learning
Fase Individuale: Project work/Cortometraggio

2. EDUCAZIONE AMBIENTALE: Prevede linsegnamento degli equilibri ambientali e limportanza di preservarli per le generazioni future. Previsti eventi di PULIZIA SPIAGGE e/o PARCHI.

3. EDUCAZIONE COMPORTAMENTALE: Leducazione comportamentale prevede la conoscenza dei comportamenti scorretti, attraverso eventi (CONTRO VIOLENZA ALLE DONNE CONTRO IL BULLISMO- CONTRO USO STUPEFACENTI e ALCOOL) al fine di far capire agli studenti i giusti modi di comportamento. Saranno pertanto previste iniziative sulla diffusione delle regole sulla discussione e sulle strategie di gestione antecedenti nei confronti dei comportamenti scorretti.
4. EDUCAZIONE STRADALE: Prevede limportanza del rispetto delle regole stradali facendo capire che comportamenti scorretti provocano gravi conseguenze sociali. SIMULAZIONI di GUIDA in STATO di EBREZZA.
5. EDUCAZIONE MARITTIMA: Il rispetto delle regole su strada deve avvenire anche in mare attraverso linsegnamento di alcuni articoli del codice della navigazione, linsegnamento dei pericoli in mare e il corretto modo di comportarsi nellelemento acquatico.
6. EDUCAZIONE QUALITA del SONNO: Limportanza della quantit del sonno e della qualit al fine di ottimizzare le capacit di apprendimento celebrali. EVENTI con ESPERTI.

Agli allievi stessi, verranno proposti, durante lo svolgimento dei progetti le nostre attivit di carattere nazionale:
✤CONCORSO MIUR IO RACCONTO IL MARE a fumetti
✤CONCORSO MIUR EDOARDO MARAGLIANO
✤CONCORSO MIUR Una Vita Per il Mare
✤EVENTO PAPA TI SALVO IO
✤EVENTO Salvo & Bibi per la vita
✤ESECUZIONE di CORTOMETRAGGI
✤Attivit di Protezione Civile
✤EDUCAZIONE AMBIENTALE (pulizia spiagge o parchi in sicurezza)
✤SIMULAZIONE GUIDA IN STATO di EBBREZZA
✤CONCORSO MIUR EDOARDO MARAGLIANO
✤EVENTI con ROMA CAPITALE
✤SCUOLA CARDIOPROTETTA
✤EVENTI CONTRO LA VIOLENZA sulle DONNE
✤EVENTO Disostruzione Pediatrica

In virtu' della nota 7/06/2016 del Dipartimento dellIstruzione del MIUR si impartiscono indicazioni per la costituzione delle reti di scuola secondo le previsioni della legge 107/2015 art. 1 commi 70-72: